mercoledì 8 luglio 2009

Moussaka a modo mio



Ieri mi sono soffermata a guardare la foto del desktop in cui ci siamo io, mamma e papà nell'acropoli d'Atene e alle nostre spalle le Cariatidi. A ripensarci é già passato un anno da quel viaggetto, ma è difficile dimenticare i paesaggi, i monumenti e soprattutto i sapori della Grecia. Ricordo ancora quella favolosa Moussaka mangiata la prima sera nelle vie del centro e sopra di noi i templi delle antiche divinità!
Così ho deciso che avrei riprovato a fare una bella teglia di Moussaka, modificandola un po'!


Questa era la nostra tavolata,


Io, Silvia E Lucia dopo la cena.


Allora veniamo alla ricetta modificata, perché non ho usato la besciamella ma una crema di ricotta, volevo un piatto leggero...La ricotta ha dato un forte sapore di formaggio, anche così non mi è dispiaciuta, ma forse la preferisco con la Besciamella.
Ingredienti:
melanzana grande
2 patate medie
500g di macinato di bovino
250 g di ricotta
passata di pomodoro
latte
uovo
sale
spezie: cannella, aneto e un mix di erbe greco

Tagliate e pulite le melanzane per il verso della lunghezza e mettetele in una ciotola cospargendole di sale grosso, per circa 1 ora.
Pulite e pelate le 2 patate e fatele bollire.
Versate un po' d'olio in una padella e quando sarà ben caldo fate appassire la cipolla finemente tritata e l'aglio unendo poi, anche la carne macinata.
Fatela rosolare, quando inizierà ad assumere un bel colorito, aggiungete la passata di pomodoro.
Fate cuocere per circa 45 minuti aggiungendo a metà cottura l'aneto, la cannella e mix di erbe.
Io ho grigliato le melanzane sulla piastra ma in alternativa potete friggerle.
Ungete una pirofila con un po' di burro , disponete sul fondo la metà delle melanzane , versateci sopra la carne e coprite con le restanti melanzane e patate.
Coprite il tutto con la salsa alla ricotta:sbattete in una ciotola l'uovo con un pizzico di sale, versatevi il latte e mescolate bene, poi unite la ricotta rimasta e lavorate con un cucchiaio di legno fino ad ottenere una crema.Versatela sopra tutta la superficie.
Potete servire la moussaka ben calda o a temperatura ambiente....

3 commenti:

Mirtilla ha detto...

quanto e'buono il mussaka!!!

clamilla ha detto...

Ciao!
Ti scrivo per proporti di partecipare ad un contest culinario organizzato dal sito di cucina Giallo Zafferano
Il titolo è Ricette sotto l'ombrellone ed i giurati che decreteranno i vincitori sono nientepopodimenochè Alessandro Borghese e Sergio Maria Teutonico.
ti lascio il link per il regolamento:
http://forum.giallozafferano.it/sapore-di-sfida-iii-ricette-sotto-lombrellone/
Puoi partecipare anche come blogger....ti aspettiamo!
il modulo di iscrizione per i bloggers lo puoi richiedere al mio indirizzo mail
martinaspinaci@gmail.com
o
deborah.nania@giallozafferano.it

frd ha detto...

Ross 6 Grande!
Con il tuo articolo mi hai fatto ri-vivere quella splendida serata di Atene, con relativa abbuffatina di mussaka e retzina.
Inutile dire che... mi piacerebbe assaggiare prima o poi la tua succulenta versione.
A presto: 1 bacione.
fredi